Ti piacerebbe progettare la libertà di chi non vede?

In questo corso accreditato al C.N.A.P.P.C. che rilascia 16 C.F.P. fruibile comodamente in e-learning quando vuoi e dove vuoi, scoprirai che esistono leggi all’avanguardia per tutelare l’accessibilità dei disabili sensoriali spesso disapplicate e semplici strumenti per l’autonomia e la mobilità dei disabili visivi.
Esistono veri e propri linguaggi tattili sul piano di calpestio, che oggi, sono anche in grado di parlare con i disabili rendendo gli spazi più accessibili.

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE

Il saper progettare apre le porte al Futuro

Puoi realizzare la libertÀ di chi non vede

Saper individuare esattamente le situazioni che costituiscono barriere senso percettive per le persone con disabilità visiva, al fine di superarle. Accrescere la professionalità specifica per poter dare una risposta completa ed efficace alle esigenze di mobilità autonoma e sicura.

IN FASE DI ACCREDITAMENTO

0
CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI
5/5

€190

in OMAGGIO le linee guida per la progettazione armonizzata di segnali tattilovocali
  • Mobilità e Accessibilità
  • Universal Design
  • Tecniche di progettazione Barrier Free
  • Fruibilità e Sicurezza
  • Way Finding
  • Strategie per porre rimedio al mancato superamento delle barriere senso percettive
  • Ausili primari e secondari per la mobilità dei non vedenti
  • Il nuovo Way Finding nella Progettazione Futura
  • Per Rispettare un'obbligo di legge e un impegno di coscienza
  • Per invecchiare in un mondo migliore
LO 
SAPEVI
SAPEVI
 CHE:

saper progettare apre le porte al Futuro

Un viaggio verso l’orizzonte dell’inclusione con lo scopo di progettare luoghi e spazi ad accesso e a fruizione pubblica mediante l’utilizzo di Tecnologie avanzate idonee a garantire la mobilità autonoma dei disabili Visivi in ottemperanza al D.M. 236/1989, Legge 104/1992, D.P.R. n°503/1996 – D.P.R.n°380/2001.

E' una nuova rotta... verso nuovi orizzonti

“Le cose non cambiano se non cambiano gli uomini che ne sono artefici”. 
Il Progettare accessibile è una sollecitazione al cambiamento, è una preghiera di partecipazione, è una proposta di apertura e superamento delle barriere visibili ed invisibili.

PER ESSERE

“Tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali in dignità e diritti”. 
Bisogna realizzare forme di cittadinanza inclusive garantite del principio di uguaglianza, nel rispetto degli obblighi legislativi e del principio di non discriminazione.

PER FARE

CONVENZIONE ONU, COSTITUZIONE ITALIANA  D.M.236/89 Legge 104/92 D.P.R.503/93 D.P.R.380/2001

Verso 
NUOVI
MAGNIFICI
 Orizzonti

Realizzare forme di cittadinanza inclusive garantite del principio di uguaglianza significa valorizzare le diversità.

Conoscenza
0%
Orizzonti
0%
Crediti formativi
0%

I Docenti

Architetto

Giuseppe Bilotti

Contenuti trattati:
Dati Istat, Basi dell’accessibilità informatica, il nuovo “Way Finding” nella realtà accessibile.

Architetto

Tommaso Empler

Contenuti trattati:
Universal Design, Ausili primari e secondari per la mobilità dei disabili visibi, Mappe tattili e la loro progettazione e collocazione.

AVVOCATO

Giulio Nardone

Contenuti trattati:
Mobilità e accessibilità, Convenzione ONU sui diritte delle persone con disabilità, la Disabilità visiva, gli ausili per la mobilità, le guide naturali interattive.

AVVOCATO

Sabato Salvati

Contenuti trattati:
Le Barriere architettoniche, il DM n.236/1989, l’applicazione della normativa per spazi e strutture pubbliche e per spazi e strutture private, le conseguenze di mancata eliminazione delle barriere.

INGEGNERE

Eugenio Migliarini

Contenuti trattati:
La progettazione senza barriere, il corretto approccio alla progettazione accessibile, i materiali e i codici per una progettazione accessibile, l’accessibilità delle strutture.

logo_italiana_dei_cechi_e_degli_ipovedenti
00
Days
00
Hours
00
Minutes
00
Seconds